ARCHIVIO MOSTRE 0

IL GIARDINO DELLE DELIZIE


 “IL GIARDINO DELLE DELIZIE”| opere di MARJOLEIN DALLINGA | 16 ottobre 2016 – 29 gennaio 2017

La mostra Il Giardino delle delizie – Garden of Delights, è la prima personale in Italia della felt-maker Marjolein Dallinga.
Tredici grandi opere in feltro, ispirate al dipinto di Hieronymus Bosch “Il Giardino delle delizie”, sono allestite all’interno delle sale espositive del Museo in un percorso magico e surreale che le armonizza con gli ambienti museali, tra tessuti e macchinari antichi. A queste si aggiungono un’opera site-specific creata appositamente per dialogare con gli ambienti della fabbrica Campolmi  ed un’opera collocata nella hall della Biblioteca Lazzerini.

Originaria dell’Olanda, attualmente risiede in Canada, paese dove ha avviato le sue prime esperienze artistiche dedicandosi al disegno e alla pittura. Successivamente si è interessata all’infeltrimento della lana tecnica che, per possibilità creative e plastiche, si armonizza appieno con la sua sensibilità per il colore e per le forme.
Le opere presentate al Museo del Tessuto sono espressione del subconscio dell’artista e  rispecchiano la fascinazione per il mondo naturale. Il suo immaginario prende vita attraverso  fantasiose istallazioni che assumono forme di creature surreali morbide e allungate, sospese oppure alla ricerca della terra, cariche di colori cangianti dalle infinite sfumature che richiamano i fenomeni naturali.

L’iniziativa è realizzata in collaborazione con DyeingHouseGallery, azienda pratese che negli anni si è affermata nella produzione e vendita di materie prime ad artisti, artigiani e creatori di oggetti in feltro.

ORARI
Da martedì a giovedì: 10.00-15.00; venerdì e sabato: 10.00-19.00; Domenica: 15.00-19.00

INGRESSO
Intero euro 8; Ridotto euro 4; Gruppi euro 5
Ingresso in convenzione per possessori della tessera della Biblioteca Lazzerini

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONE VISITE
Museo del Tessuto, Tel. 0574 611503, didattica@museodeltessuto.it

 

SCARICA LA CARTELLA STAMPA

 

Facebooktwitterpinterest

No Comments

Leave a reply