PROGETTO CREATEX

Textile Heritage Inspiring Creatives

Il progetto Textile Heritage Inspiring Creatives ha l’obiettivo di promuovere la conoscenza del patrimonio tessile europeo, sperimentandone l’utilizzo come fonte di ispirazione per il design e la creazione artistica contemporanea.
L’idea di progetto è nata per dare seguito ad una serie di iniziative di valorizzazione degli archivi tessili, portate avanti negli ultimi anni dalla Fondazione Museo del Tessuto di Prato con il supporto di diversi programmi europei. La proposta è stata sviluppata nell’ambito dell’Associazione Città Tessili Europee Acte (www.acte.net), di cui il Comune di Prato è socio da molti anni. Tutti i partner del progetto, infatti, provengono da città a vocazione tessile aderenti all’associazione (Gironella in Spagna, Boras in Svezia, Lodz in Polonia e Sato Tirso in Portogallo, oltre a Prato in Italia), che hanno deciso di impegnarsi per lo sviluppo della loro collaborazione anche in campo culturale.
Il Progetto prevede lo sviluppo di due tipologie di attività strettamente collegate.

1) Attività di digitalizzazione del patrimonio tessile conservato presso i territori partner, che condividono una consolidata tradizione preindustriale e industriale tessile, oltre ad essere dotati di strutture museali deputate alla conservazione ed alla valorizzazione del patrimonio espressione delle produzioni locali.

In questa attività verrà messa a frutto e diffusa in Europa l’importante esperienza sul tema della digitalizzazione degli archivi tessili aziendali acquisita dal Museo del Tessuto, che nell’ambito del progetto europeo ancora in corso, Creativewear (Programma MED – con capofila il Comune di Prato e il Museo del Tessuto partner), ha sviluppato il software di catalogazione Heritage Manager.

2) Sperimentazione dell’utilizzo del patrimonio tessile come fonte di ispirazione per la creatività applicata e residenze creative.

In questa attività verranno organizzate  per i giovani dei territori coinvolti diverse occasioni per conoscere il patrimonio tessile e reinterpretarlo in modo creativo come fonte di ispirazione per nuovi disegni e prodotti (tessuti, capi di abbigliamento, accessori, opere d’arte ecc.).

Oltre a workshop aperti al pubblico e altre iniziative, è prevista una serie di 15 residenze creative che permetteranno ad altrettanti giovani designer ed artisti di visitare uno o più territori partner e sperimentare le loro capacità di reinterpretazione del patrimonio tessile. I lavori realizzati dai ragazzi saranno oggetto di mostra e di e pubblicazione finali presso l’importante centro tessile di Lodz in Polonia.

Tempistiche
Createx  inizia a settembre 2018 e le sue attività si svilupperanno per 18 mesi, fino a febbraio 2020.

Budget
Il contributo complessivo accordato sarà di Euro 198.000 (su un massimo di 200.000 previsti dal bando), con un cofinanziamento dei partecipanti di Euro 132.000, per un budget complessivo di progetto di Euro 330.000. Alla Fondazione – in qualità di capofila - verrà attribuito l’importo di Euro 63.000 di finanziamento.

Partenariato
Gli altri partner sono: Comune di Santo Tirso (Portogallo); Comune di Gironella (Spagna); Accademia di Belle Arti di Lodz (Polonia); Nordiska Textilacademie di Boras (Svezia), tutti appartenenti a territori aderenti alla rete di città tessili Acte.

BUDGET: 2.221 M €
ERDF/IPA: 1.887 M €
DURATA: 28 MESI (NOVEMBRE 2016 - MARZO 2019)
OFFICIAL WEBSITE: https://creativewear.interreg-med.eu