PRATO CARD

PRATO CARD: UN BIGLIETTO UNICO PER COPRIRE TUTTO IL BELLO DI PRATO

Prato Card è la nuova carta che offre l’ingresso ai quattro musei della città a una tariffa vantaggiosa e con una formula speciale per gli under25.

La Card è il biglietto unico a prezzo agevolato che consente la visita tutto l’anno ai principali musei della città: Museo di Palazzo Pretorio, Museo del Tessuto, Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci, Musei diocesani. La carta è nominale, si acquista nelle biglietterie dei
musei aderenti e si rivolge in particolare a quanti vivono la città perché ci abitano, ci lavorano, o la possono frequentare facilmente e desiderano godere della sua proposta culturale più volte l’anno.

Prato Card infatti, consente di accedere ai musei aderenti anche tutti i giorni, anche solo per ammirare un’opera o trascorrere qualche ora immersi nell’arte nel proprio museo del cuore.

L’offerta si articola su due proposte differenti:

Prato Card 365 (20 euro) è un abbonamento per i musei della città; ha la durata di un anno e permette l’accesso ai percorsi permanenti dei musei, escluse le mostre temporanee e gli eventi con bigliettazione dedicata; dà diritto, inoltre, al biglietto ridotto alle mostre temporanee e agli eventi con bigliettazione dedicata, al biglietto ridotto per un accompagnatore e a uno sconto nei bookshop;

Prato Card Young (10 euro), pensata favorire l’accesso ai musei per i giovani fino a 25 anni che vivono la città tra scuole e biblioteca, alla ricerca continua di spazi di identità e socialità; offre le stesse opportunità della Pratocard 365, ma con un prezzo ulteriormente scontato per favorire gli under 25, che potranno così con soli dieci euro l’anno: accedere sempre ai percorsi permanenti dei musei, ottenere un biglietto ridotto per accedere alle mostre temporanee e agli eventi con bigliettazione dedicata, avere il biglietto ridotto per un accompagnatore e lo sconto nei bookshop.

Prato Card è disponibile anche nel nuovo formato 4 giorni e Family, per venire incontro alle esigenze dei viaggiatori alla scoperta della città: Prato Card 4 (16 euro) è pensata per i singoli visitatori e ha la durata di 4 giorni; dà diritto a un accesso per museo, comprensivo delle mostre temporanee, e a uno sconto nei bookshop; Prato Card Family (28 euro), per la famiglia (2 adulti + figli fino a 14 anni) è un biglietto unico per accedere a tutti i musei della città con un prezzo accessibile; dura 4 giorni e dà diritto a un accesso per museo per 2 adulti e i figli under 14, comprensivo delle mostre temporanee, e a uno sconto nei bookshop.

I servizi della Pratocard si arricchiranno nel tempo offrendo altri vantaggi ai possessori, perché l’esperienza a Prato non si fermi alla visita al museo, ma tocchi tutta la città nei diversi momenti della giornata, come quello della pausa al ristorante o dell’acquisto di prodotti tipici prima del rientro a casa.

Per saperne di più e per acquistare la card consulta il sito www.prato-musei.it.

 


Famiglie al Museo con Walter Albini

LE ATTIVITÀ PER FAMIGLIE CURIOSE DI CONOSCERE WALTER ALBINI

Da Grande voglio diventare…

Fino da bambino Walter Albini aveva una grande passione per il mondo della moda, aiutava la mamma a scegliere gli outfit perfetti per le varie occasioni e aveva una grande predisposizione per il disegno.

Scopri tutti i nuovi appuntamenti dedicati alle famiglie curiose di conoscere questo stravagante stilista che ha introdotto la moda prêt-à-porter negli anni ’70 in Italia.

 

Sabato 6 aprile – Primo turno 16.00-17.00 e Secondo Turno 17.30-18.30

Età: 4-6 anni

“Ci rotoleremo nella fuliggine e sembreremo dei fox terrier”

Prima di diventare stilista, Walter Albini faceva l’illustratore per riviste di abbigliamento per mamme e bambini. Immaginava sulle stoffe colorate il suo mondo da sognatore: animali e personaggi un po’ naif.

Dopo una breve visita alla mostra “Walter Albini. Il talento, lo stilista”, tutti i partecipanti andranno a personalizzare un originale biglietto pop-up, descrivendo un buffo appuntamento con tre meravigliosi fox terrier.

 

Domenica 21 aprile ore 16.00-18.00

Età: 7-10 anni

“Con il naso all’insù”

Chi è che non si perde a guardare il cielo stellato e le sue meraviglie?

Anche il nostro stilista Walter Albini ha trovato nel cielo e nelle stelle una forte ispirazione durante la creazione delle sue collezioni, in particolare amava il mondo dei segni astrologici. Ma lo sapete che a ogni segno zodiacale corrisponde una costellazione? Insieme ne conosceremo la storia e andremo a crearne una con le tecniche della cianotipia e del ricamo creativo!

Il laboratorio è preceduto da una breve visita alla nuova mostra “Walter Albini. Il talento, lo stilista”.

 

Sabato 11 maggio ore 16.30-18.00

Età 4-6 anni

“Ci rotoleremo nella fuliggine e sembreremo dei fox terrier” 
Prima di diventare stilista, Walter Albini faceva l’illustratore per riviste di abbigliamento per mamme e bambini. Immaginava sulle stoffe colorate il suo mondo da sognatore: animali e personaggi un po’ naif.

Dopo una breve visita alla mostra “Walter Albini. Il talento, lo stilista”, tutti i partecipanti andranno a personalizzare un originale biglietto pop-up, descrivendo un buffo appuntamento con tre meravigliosi fox terrier.

 

Sabato 25 maggio ore 16.00-18.00

Età: 7-10 anni

MARINE LOOK

E’ alle porte l’estate, con i suoi colori e la voglia di andare al mare. Ma siete sicuri di essere pronti? Nel vostro armadio avete una t-shirt originale per inaugurare la stagione delle vacanze?

Visitando insieme la mostra “Walter Albini. Il talento, lo stilista” potremo trovare ispirazione nelle perfette combinazioni di righe e bandiere create dal designer. Non perdete questa occasione unica: vi racconteremo la storia delle righe nella moda e potrete creare sulla vostra maglietta una decorazione di grande tendenza.

 

Per informazioni e prenotazioni

Presenza obbligatoria di un accompagnatore alle attività

Costo: 5 euro bambino, 5 euro adulto

(terminata l’attività, i partecipanti possono visitare liberamente il museo e la mostra in corso)

Prenotazione obbligatoria a didattica@museodeltessuto.it

Specificare nella mail di prenotazione: nome del bambino, nome di un adulto accompagnatore, un numero di cellulare di riferimento

 


CELEBRANDO L’EREDITÀ TESSILE DI SERGIO CARPINI

BESTE E MUSEO DEL TESSUTO: CELEBRANDO L’EREDITÀ TESSILE DI SERGIO CARPINI

Il Museo del Tessuto di Prato sarà palcoscenico di un evento unico martedì 26 marzo: si unirà a Beste - azienda che realizza tessuti e capi - per raccontare l'archivio tessile di Sergio Carpini, da questi donato al Museo e qui conservato, e come esso sia stato preziosa fonte di ispirazione per creare reinterpretazioni contemporanee di straordinaria bellezza.

Ospite d’eccezione Edoardo Nesi, con un ricordo dedicato al grande imprenditore Sergio Carpini.

Beste ha acquisito il marchio Carpini nel 2021 e la collezione ispirata all’archivio tessile di Sergio Carpini è stata di recente presentata in anteprima assoluta alla fiera Ideabiella di Milano Unica. Una rivisitazione da parte del disegnatore tessile Marco Burroni, che ha reinterpretato in chiave contemporanea le caratteristiche della lana pettinata, ispirandosi all'archivio conservato presso il Museo.

Programma dell’evento

Ore 16:30 – 18:00 Workshop Tessile per i futuri designer “Un archivio storico come origine delle nuove idee”
con Marco Burroni, disegnatore tessile della collezione Carpini. Un’opportunità straordinaria si apre per le scuole di settore, con il Workshop Tessile tenuto da Marco Burroni, esperto tessile e designer della collezione Carpini di Beste. Gli studenti saranno immersi nella creatività tessile e potranno scoprire le tecniche di design ispirate alla ricca storia della collezione Carpini e le sfide del mondo del tessile contemporaneo.

Ore 18:30 – 19:15 Talk “Un’eredità recuperata”
Un affascinante talk vedrà la partecipazione di figure chiave: Fabia Romagnoli e Filippo Guarini, rispettivamente Presidente e Direttore del Museo del Tessuto di Prato; Giovanni Santi, Amministratore Delegato di Beste; Carlotta e Guya Carpini, figlie del grande imprenditore e disegnatore tessile Sergio Carpini, il cui marchio è stato recentemente acquisito da Beste. L’evento vedrà inoltre la speciale partecipazione di Edoardo Nesi che interverrà portando una personale testimonianza sulla figura di Sergio Carpini.

Ore 19:15 – 19:45 Aperitivo
Dopo l’evento, tutti i partecipanti sono invitati a un aperitivo. Con l’occasione potranno anche consultare in prima persona l’archivio del Museo del Tessuto e la nuova collezione Carpini disegnata da Beste.

Per maggiori informazioni e approfondimenti:

info@museodeltessuto.it - www.museodeltessuto.it


Insediamento del Comitato di Gestione e nomina nuova Presidente

Insediamento del Comitato di Gestione e nomina della nuova Presidente della Fondazione Museo del Tessuto per il mandato 2023-2026

Il 29 gennaio 2024 si è insediato il Comitato di Gestione della Fondazione Museo del Tessuto per il mandato 2023-2026.

Il Comitato ha nominato come Presidente Fabia Romagnoli, designata dal Sindaco del Comune di Prato Matteo Biffoni e come Vicepresidente Giuseppe Moretti, designato dall'Assemblea dei Benemeriti.
 
Il Comitato è inoltre composto da Gaia Gualtieri e Edoardo Donatini (Comune di Prato), Silvia Borri (Camera di Commercio di Pistoia e Prato), Sauro Venturini Degli Esposti (Fondazione Cassa di Risparmio di Prato), Guido Gramigni (Saperi srl); ancora in via di nomina i rappresentanti della Provincia di Prato e di Estra spa.
 
La Fondazione Museo del Tessuto esprime le proprie congratulazioni e dà il benvenuto alla nuova Presidente, al Vicepresidente e a tutto il Comitato di Gestione.

Fabia Romagnoli è un'imprenditrice, Presidente di Mariplast spa - azienda familiare con sede a Montale - che opera a livello internazionale, e si occupa da oltre 50 anni di stampaggio materie plastiche, in particolare supporti per filati.

È inoltre Presidente di Saperi srl e ricopre il ruolo di Vicepresidente di Confindustria Toscana Nord con delega alla sostenibilità, tema a cui si dedica da oltre un decennio anche con la fondazione del marchio Re+, che propone lampade di design in plastica riciclata.

Consigliere indipendente di El. En. spa, è anche Consigliere di Interporto della Toscana Centrale spa e di Next Technology srl.

È stata inoltre Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Prato dal 2013 al 2018 e Presidente dell’Associazione culturale Pratofutura dal 2009 al 2012.

Ringrazio il Comune nella persona del Sindaco per avermi designata a guidare questa prestigiosa istituzione culturale della nostra città, così strettamente connessa alla sua vera identità. Sono davvero onorata dell’incarico” – ha dichiarato la Presidente.

Ringrazio Francesco Marini per il grande lavoro svolto" - continua - "in questi anni è infatti riuscito a rafforzare l’immagine del Museo e ad avvicinarlo al tessuto produttivo cittadino con il progetto dei Textile Lovers. Seguirò il corso tracciato dal mio predecessore in modo che il Museo sia sempre di più un laboratorio di idee aperto alla città, ma che diventi anche sempre più connesso e conosciuto nel resto d’Italia e all’estero. So infine di poter contare su di un competentissimo e appassionato Staff, cosa che mi fa affrontare questo incarico con tranquillità ed entusiasmo”.


Walter Albini. Il talento, lo stilista

Walter Albini. Il talento, lo stilista

Dal 23 marzo al 22 settembre 2024, la Fondazione Museo del Tessuto celebra lo stilista Walter Albini con una grande mostra curata da Daniela Degl’Innocenti ed Enrica Morini.

Walter Albini. Il talento, lo stilista è il risultato di un intenso lavoro di studio e ricerca condotto dal Museo sull’intera vicenda professionale di Albini, assoluto protagonista della moda italiana tra la fine degli anni Sessanta e i primi Ottanta del Novecento.

L’attività di ricerca che sta alla base del progetto espositivo e del catalogo che lo accompagna nasce in seguito a una cospicua donazione che il Museo ha ricevuto a più riprese tra il 2014 e il 2016: un ricco fondo di bijou, bozzetti, disegni, fotografie, documenti, libri, appartenuti proprio a Walter Albini, che documentano la grande capacità creativa e progettuale di questo straordinario creatore di moda, dal periodo giovanile (1959) fino alla sua scomparsa (1983).

Questo fondo archivistico, finora del tutto inedito, testimonia puntualmente il percorso professionale di Albini: la prima attività come illustratore di riviste di moda, i lavori per Krizia, Baldini e per i brand che hanno sfilato in Sala Bianca a Firenze, fino alla creazione del proprio marchio e oltre.

Alla ricognizione complessiva dei materiali confluiti nelle collezioni del Museo si è affiancata la ricerca presso altri corposi fondi e archivi, sia pubblici che privati, tra i quali spicca quello detenuto dal Centro Studi e Archivio della Comunicazione di Parma e l’Archivio storico Camera Nazionale della Moda Italiana conservato presso l’Università Bocconi. Questo puntuale lavoro di studio ha portato a una rilettura complessiva dell’intero percorso professionale di Albini e ha delineato un ritratto molto più preciso e in molti casi sconosciuto dello stilista.

La mostra inaugura la programmazione culturale della Fondazione per l’anno 2024 e conferma ancora una volta l’importante ruolo del Museo del Tessuto di Prato nella valorizzazione del patrimonio tessile e moda italiano.

Per maggiori informazioni e approfondimenti sulla mostra:

info@museodeltessuto.it - www.museodeltessuto.it


Tessuti rigenerati per un nuovo mondo

Con TIPO alla scoperta delle produzioni Green & Social

Sabato 27 gennaio 2024

Ripartono gli itinerari di TIPO - Turismo Industriale Prato, un'esperienza di visita turistico culturale alla scoperta della storia, del territorio e dell'eccellenza contemporanea del distretto tessile pratese. Il primo tour del 2024 si svolgerà Sabato 27 Gennaio a Montemurlo dalle ore 15.00 alle ore 18.00. 

Green & Social: tessuti rigenerati per un nuovo mondo

Nova Fides – Tessitura Paola – Victory Café

Visita al lanificio Nova Fides e al suo reparto di tessitura, con particolare attenzione ai progetti sociali e votati all'economia circolare portati avanti dall'azienda. Al Victory Cafè, tra telai meccanici e antichi macchinari, visita del prezioso archivio privato di curiosità tessili, reperti industriali e accensione del telaio meccanico a navetta. Per chi vuole, segue gustosissimo aperitivo (con costo a parte da pagare in loco).

L'itinerario prevede gli spostamenti con mezzi propri

Ritrovo: Lanificio Nova Fides, Via del Bisenzio n. 88 Montemurlo (PO), ore 15.00

Scopri il programma completo

Vai sul sito di Prato Turismo

Informazioni e biglietti

Costo: € 15 intero; € 12 ridotto (Under 14 e Over 65; Soci/iscritti di Unicoop Firenze, Associazioni Arci, Acli, Mcl, Ex allievi Istituto Buzzi, Patronati CGIL, CISL, UIL, Ordine Architetti Prato); ingresso gratuito per persone al di sotto dei 10 anni

Prenotazioni: a breve disponibile link per prenotare online /  info@museodeltessuto.it

Informazioni:  info@museodeltessuto.it


Designazione della nuova Presidente della Fondazione Museo del Tessuto per il mandato 2023-2026

Designazione della nuova Presidente della Fondazione Museo del Tessuto per il mandato 2023-2026

Oggi 22 dicembre il Sindaco di Prato Matteo Biffoni ha reso nota alla stampa la designazione della nuova Presidente della Fondazione Museo del Tessuto per il mandato 2023-2026.
Congratulazioni a Fabia Romagnoli e un grande ringraziamento al Presidente uscente Francesco Marini per la grande passione e l'impegno profusi e per aver contribuito in modo determinante alla crescita del Museo.


INCONTRI IN KIMONO

INCONTRI E ATTIVITÀ IN KIMONO

Scopri il ricco calendario di iniziative rivolte al pubblico adulto e delle famiglie che accompagnano la mostra KIMONO

KIMONO - Riflessi d’arte tra Giappone e Occidente è il titolo della mostra in corso dal 29 aprile 2023 al Museo del Tessuto di Prato, che ha ottenuto il prestigioso patrocinio dell’Ambasciata del Giappone in Italia.

La mostra esplora le contaminazioni creative e culturali - intervenute tra Europa e Giappone prevalentemente dalla fine dell’Ottocento alla prima metà del Novecento - attraverso l’esposizione di un’accurata selezione di opere che di quei reciproci influssi testimoniano i passaggi fondamentali. In esposizione una serie di dipinti, xilografie, cartoline d’epoca, stampe e tessuti provenienti sia da importanti collezioni private che da inedite raccolte del Museo, ma soprattutto i cinquanta kimono maschili e femminili appartenenti all’esclusiva collezione privata di Lydia Manavello.

La mostra sarà accompagnata da un ricco calendario di iniziative rivolte al pubblico adulto e delle famiglie con conferenze, talk, laboratori e spettacoli che si susseguiranno nelle serate del giovedì e del sabato da settembre fino a novembre, con la collaborazione di LAILAC- Associazione Culturale Giapponese e in collaborazione con IROHA - Associazione Nazionale per lo scambio culturale fra Italia e Giappone, che ci porteranno nel cuore delle tradizioni del Paese del Sol Levante. Il pubblico che parteciperà alle attività potrà visitare liberamente la mostra negli orari e modalità indicate.

Le attività sono state realizzate grazie al contributo di Pontetorto.

 

CALENDARIO EVENTI

GIOVEDÌ 28 SETTEMBRE dalle ore 18.00 alle ore 19.30 - costo 3 €

Il Kimono dietro le quinte: stile, seduzione, curiosità di un abito senza tempo

Conferenza di Lydia Manavello, storica dell’arte e collezionista trevisana. L'incontro si prefigge di far conoscere il kimono indagandone le connotazioni antropologiche e la dimensione del vivere quotidiano. A seguire l’Associazione LAILAC di Firenze spiegherà al pubblico la meravigliosa cerimonia di vestizione del kimono, coinvolgendo 2-3 persone del pubblico che saranno inviati a indossare i kimono tradizionali. La serata sarà arricchita da un accompagnamento musicale.

 

SABATO 30 SETTEMBRE dalle ore 16.30 alle ore 18.00 - costo 5 € a singolo partecipante (sia bambino che adulti accompagnatori)

TENUGUI a colori (Età: 4-6 anni)

Un piccolo rettangolo in tessuto di cotone che da semplice accessorio nella vita di tutti i giorni può trasformarsi in un foulard o in una bandana, secondo la tradizione giapponese. Durante il laboratorio verranno mostrati vari tipi di Tenugui con coloratissime e divertenti decorazioni, e in seguito i bambini potranno personalizzarne uno con stampini dai motivi orientali. In collaborazione con IROHA - Associazione Nazionale per lo scambio culturale fra Italia e Giappone. Si richiede la presenza di un accompagnatore.

 

GIOVEDÌ 12 OTTOBRE dalle ore 18.00 alle ore 19.30 - costo 3 € 

Gli impressionisti ed il Giappone

Presentazione del libro a cura di Francesco Morena. La presentazione è un evento inserito nel programma “L’autunno da sfogliare” organizzato dalla Biblioteca Lazzerini di Prato. A seguire una dimostrazione di danza tradizionale NIHON BUYO a cura dell’Associazione LAILAC.

La mostra Kimono sarà visitabile soltanto prima della presentazione, a partire dalle ore 17.00 fino alle ore 18.00.

 

SABATO 14 OTTOBRE dalle ore 15.30 alle ore 17.00 (7-10 anni) e dalle ore 17.00 alle ore 18.30 (4-6 anni)

costo 5 € a singolo partecipante (sia bambino che adulti accompagnatori)

I LOVE KIMONO

Vuoi conoscere un paese curioso come il Giappone? Dopo aver visitato la mostra “Kimono”, i bambini avranno la possibilità di indossare un kimono e scoprire tante informazioni davvero interessanti su questo abito senza tempo! In collaborazione con Associazione LAILAC. Si richiede la presenza di un accompagnatore.

 

SABATO 28 ottobre dalle ore 16.30 alle ore 18.00 - costo 5 € a singolo partecipante (sia bambino che adulti accompagnatori)

FUROSHIKI (Età: 7-10 anni)

"Furoshiki" è un tessuto quadrato con disegni molto simili a quelli dei kimono. Ha un’origine antichissima, si piega in vari modi e si usa per avvolgere e portare oggetti. Durante questo laboratorio i bambini potranno sperimentarne i vari utilizzi e cimentarsi in tecniche di legatura. In collaborazione con IROHA - Associazione Nazionale per lo scambio culturale fra Italia e Giappone. Si richiede la presenza di un accompagnatore.

 

SABATO 28 ottobre dalle ore 17.00 alle ore 19.30 - evento gratuito su prenotazione obbligatoria

La primavera nei Kimono: simbologia e significato dei fiori e delle piante presenti nei motivi decorativi dei kimono Meisen e l'ispirazione dei tessuti occidentali

Conferenza di Roberta Orsi Landini. A seguire una dimostrazione della cerimonia del Tè “Via del tè” a cura dell’Associazione LAILAC e una dimostrazione di cura e potatura dei Bonsai a cura di Giorgio Tesi Group e Franchi Bonsai. L’evento sarà realizzato in collaborazione con Giorgio Tesi Group.

La visita della mostra non è compresa nella prenotazione dell'attività e non sarà possibile a seguito della conferenza.

 

GIOVEDÌ 16 NOVEMBRE ore 17.30 - evento gratuito su prenotazione obbligatoria fino a esauriemento posti disponibili

Kimono Stories: contaminazioni tra arte e moda

Conferenza di Giuliana Matarrese con Federico Poletti. Il kimono occupa un posto affascinante nella storia della moda, uno dei capi più versatili di sempre, reinterpretato non solo dai fashion designer giapponesi, ma anche dai geni ribelli e visionari come Alexander McQueen, Yves Saint Laurent e John Galliano. Questa Kimono Story arriva in tempi recenti nelle collezioni di Gucci, che con Alessandro Michele ne ha fatto un cult, Dries Van Noten con le sue stampe, Versace, Jean Paul Gaultier, Etro, per citarne solo alcuni. Un capo unico in termini di rilevanza estetica e impatto culturale, che merita di essere riscoperto e raccontato.

La visita della mostra non è compresa nella prenotazione dell'attività e non sarà possibile a seguito della conferenza.

 

SABATO 2 e 30 dicembre ore 16.00-17.00 (I turno) e 17.30-18.30 (II turno)

Età 4-6 anni

costo 5 € a singolo partecipante

La leggenda di Urashima Taro Animazione in stop motion con pupazzi

Un cortometraggio basato su un'antica fiaba giapponese in cui il protagonista è Taro, un giovane pescatore che, per aver salvato una piccola tartaruga marina dal becco di una cicogna, viene invitato nel regno sottomarino del dio Ryu-Jin. Dopo la visione del cortometraggio i bambini andranno a personalizzare la propria scatolina dei desideri. In collaborazione con Cinefilante film per piccoli. Si richiede la presenza di un accompagnatore.

 

DOMENICA 19 novembre e 10 dicembre ore 16.30-18.00 - costo 5 € a singolo partecipante (sia partecipante che adulti accompagnatori)

Manga in Kimono

Vieni al Museo del Tessuto per vivere una esperienza interattiva unica: entra nel mondo giapponese e la sua cultura visitando la mostra Kimono - Riflessi d’arte tra Giappone e Occidente. Seguirà un workshop tutto dedicato al mondo manga: partendo da un figurino potrai imparare a disegnare un kimono, valorizzando le vari parti che lo compongono. In collaborazione con LUCCA MANGA SCHOOL. Si richiede la presenza di un accompagnatore.

 

SABATO 16 DICEMBRE dalle ore 15.30 alle ore 17.00 (7-10 anni) e dalle ore 17.00 alle ore 18.30 (4-6 anni)

costo 5 € a singolo partecipante (sia bambino che adulti accompagnatori)

Ballando con HANAGASA!

Preparatevi a un pomeriggio di festa! Costruiremo insieme HANAGASA, un tipico cappello giapponese, che verrà indossato dai bambini durante la tradizionale danza Hanagasa-Ondo, molto conosciuta nel Nord Giappone. In collaborazione con Associazione LAILAC. Si richiede la presenza di un accompagnatore.

 

IL BIGLIETTO COMPRENDE

Il biglietto unico comprende l’ingresso al Museo del Tessuto, la partecipazione all’attività e l'eventuale visita alla mostra Kimono nei tempi e modalità indicate.

 

Modalità di prenotazione all'evento

Per ulteriori informazioni scrivere a info@museodeltessuto.it

 

 


IN2 TEXTILES - Immersive Campolmi

IN2 TEXTILES - Immersive Campolmi

RIMANDATO A SABATO 23/09 ORE 21.30

La performance-evento per festeggiare i 20 anni in Campolmi del Museo del Tessuto di Prato

Nel 2023 il Museo del Tessuto di Prato celebra un importante anniversario: ricorrono infatti 20 anni da quando la struttura museale ha trovato la sua collocazione definitiva all’interno del Polo Campolmi - inaugurata il giorno 5 maggio di quell’anno - simbolo della storia tessile della città oggi riconvertito in polo culturale.

Per festeggiare l’importante ricorrenza, il Museo presenta l'opera site specific “IN2 TEXTILES - Immersive Campolmi a cura degli artisti David Hartono e Sadi, con il supporto tecnico firmato _area_ di Pietro Mauro Forte.

Un esclusivo videomapping sugli oltre 50 metri di facciata nel cortile interno della Campolmi che prende spunto dagli archivi tessili del Museo, accompagnato da una traccia audio che ricrea suoni e atmosfere del mondo tessile, campionati nelle aziende del distretto pratese.

 

David Hartono è un creativo che unisce arte visiva e tecnologia. Di origini indonesiane, si trasferisce per studio in Olanda e poi a Firenze, dove fonda MONOGRID STUDIO, realtà che si occupa di dare vita a esperienze immersive attraverso un uso creativo della tecnologia, videomapping e installazioni interattive.

Sadi - S. Barreto Cardoso Bertoldi - è un sound artist, compositore e performer. Produce musica sperimentale e ambientale, glitch per installazioni di arte contemporanea e spettacoli di danza. Il suo design sonoro - artistico e concettuale - invita il pubblico a tuffarsi in un mondo di sogni surreali. Sperimenta errori tecnologici, tessiture di suoni ambientali e interpolazioni di ritmi interrotti.

Pietro Mauro Forte è un sound designer impegnato nella ricerca di soluzioni tecnologiche avanzate in ambito elettroacustico e nell'approfondimento della dimensione introspettiva dell'informazione sonora fino alla conduzione dello spettatore in un viaggio onirico. Con il suo gruppo _area_ realizza spazi acustici tridimensionali per eventi d'arte e spettacolo.

 

Concludono la serata la possibilità di visitare le 2 mostre in corso al Museo, Kimono e Due secoli di Textile e Fashion Design, oltre a una selezione musicale su vinile a cura di Claudio Capitoni e a un calice di benvenuto offerto da Sibe Commerciale spa per brindare insieme!

“Non vediamo l’ora di presentare alla città la straordinaria installazione audio-video che il Museo ha commissionato al pool di artisti incaricati, per celebrare l’apertura al pubblico di uno spazio museale presso uno dei più bei recuperi di archeologia industriale d’Italia” – dichiara il Presidente della Fondazione Museo del Tessuto Francesco Nicola Marini – “Anche in questa occasione ci tengo a ringraziare ancora una volta il Comune di Prato per questa operazione strategica e visionaria, che ha trasformato in polo culturale la storica rifinizione pratese, vero simbolo del saper fare del nostro distretto”.

 

DESCRIZIONE EVENTO

La serata per i festeggiamenti dei 20 anni del Museo del Tessuto in Campolmi è un evento unico, che avrà luogo sabato 23 settembre dalle ore 21.30 alle ore 24.00. L’apertura al pubblico è dalle ore 21.30 - dall’ingresso di Via Puccetti n.3 - alle 23.30, mezz’ora prima della conclusione della serata.

Ingresso unico: 5 euro. Il biglietto si paga la sera stessa dell'evento, direttamente alla biglietteria del Museo del Tessuto. La prenotazione del tuo posto su Eventbrite consente di poter accedere all'evento.

 

Il biglietto comprende:

l’ingresso al Museo del Tessuto dalle ore 21.30 alle 23.30 (ultimo ingresso)

l’accesso al cortile interno della Campolmi e la visione libera della performance artistica – un videomapping lungo tutta la facciata del Museo accompagnato da un audio immersivo dalle 22.00 alle 23.30

dj set su vinile dalle 21.30 alle 22.00 e a chiusura dell’evento dalle 23.30 alle 24.00

la possibilità di visitare le due mostre in corso al Museo - Kimono e Due secoli di Textile e Fashion Design - ingresso alle mostre 50 persone max alla volta, dalle 21.30 alle 23.30 (ultimo ingresso)

calice di benvenuto offerto da Sibe commerciale spa

servizio bar della Caffetteria del Museo Schiaccino Prato

(la caffetteria del Museo Schiaccino Prato effettuerà i normali orari di apertura durante il giorno; sarà possibile dunque prenotare un aperitivo o una cena per la sera del 23 settembre previa prenotazione)

Modalità di accesso all'evento

Ingresso unico: 5 euro

  • Il biglietto si paga la sera stessa dell'evento direttamente alla biglietteria del Museo del Tessuto
  • Prenota ora il tuo posto per poter accedere all'evento dalle ore 21:30 alle ore 23.30 (ultimo ingresso consentito)

Dove e quando

  • Sabato 23 settembre 2023
  • Dalle ore 21:30 alle ore 24.00 (ultimo ingresso consentito 23.30)
  • Museo del Tessuto, Via Puccetti n.3, Prato (PO)

Per informazioni scrivere a info@museodeltessuto.it

 

Si ringraziano gli artisti

David Hartono

SADI S. Barreto Cardoso Bertoldi

Gruppo _area_ di Pietro Mauro Forte

Claudio Capitoni

 

Si ringraziano gli sponsor 

Punktual Video production

Sibe Commerciale spa

 

Si ringraziano inoltre per la collaborazione

Lo Staff del Museo del Tessuto

Martina Pierozzi Social Media & Event Manager

Alessia Pezzoli Project Manager

Biblioteca Lazzerini e Comune di Prato

Eventi e Cucina

Tuttoluci srl

Filatura Neri e Panetta

Manifattura Forasassi

Rifinizione Cambi

Victory Café

 


Kids Art Campus: settembre nei Musei!

"Kids Art Campus": un viaggio tra le mostre e i musei di Prato

Dal 4 all’8 settembre il Museo del Tessuto di Prato propone un Campus settembrino intitolato “Kids Art Campus”, rivolto a bambini e bambine dai 5 ai 10 anni dalle ore 8.30 alle 16.30.

Un viaggio tra le mostre e i musei di Prato!

Sono previste giornate ricche di attività legate alla mostra “Kimono-Riflessi d’arte tra Giappone e Occidente”, si aggiungono laboratori creativi e inclusivi nei musei della Pratomusei e con la Compagnia Tpo. Un’esperienza unica che permetterà ai più piccoli di guardare con occhi diversi il mondo dell’arte e di rafforzare così il loro potenziale creativo realizzando come momento conclusivo delle cinque giornate una mostra con i loro elaborati.

Per informazioni e iscrizione:

Costo: 120 euro (comprende ingressi ai musei, attività e pranzo) Sconto del 10% per i soci Coop e per il secondo figlio

Iscrizione: scrivere a Sezione Didattica - Referente Francesca Serafini: didattica@museodeltessuto.it
Indicare nell’oggetto dell’e-mail: Iscrizione “Kids Art Campus”

Vi verrà inviato il modulo d’iscrizione da compilare e consegnare entro e non oltre il 28 Agosto

Per conoscere il programma delle giornate:

Leggi il programma completo delle giornate