EVENTI

11 NOVEMBRE: EVENTO CROWDFUNDING TURANDOT

Il Costume Ritrovato: partecipa al crowdfunding per il restauro dei costumi della prima assoluta della Turandot

Ritenuti perduti per sempre, i costumi della prima messinscena di Turandot sono entrati nella collezione del Museo del Tessuto. Ora appartengono a tutti noi, aiutaci a restaurarli!

Il Museo del Tessuto di Prato ha ritrovato i costumi scomparsi della prima rappresentazione della Turandot al Teatro alla Scala nel 1926.
Turandot è l’ultimo capolavoro del Maestro Puccini ed anche la sua opera più misteriosa. Parte di questi misteri sono legati proprio ai costumi della protagonista dell’opera e alla famosa soprano pratese Iva Pacetti.
Oggi, questi costumi fanno parte del patrimonio di tutti ma per essere mostrati al pubblico con il loro originario splendore hanno bisogno di un delicato intervento di restauro da parte di personale altamente specializzato.
Abbiamo bisogno della collaborazione di tutti voi e per questo abbiamo lanciato una raccolta fondi sul portale Eppela.

Guarda il Video e Sostieni il Progetto

Vuoi saperne di più sulla creazione e sulla scomparsa dei costumi di Turandot?

L’11 Novembre 2019 alle ore 21 sei invitato al Museo del Tessuto!
Potrai scoprire alcuni misteri della principessa di ghiaccio e vedere in anteprima i costumi prima del restauro. La serata dal titolo "Il costume ritrovato: la soprano da riscoprire" sarà accompagnata da un buon calice di vino e da alcuni intermezzi musicali curati dall’Associazione Perché Verdi Viva.

Nel corso della serata saranno mostrati in anteprima assoluta i costumi prima del restauro e la Curatrice del Museo del Tessuto, Daniela Degl’Innocenti, racconterà la storia del loro ritrovamento nel guardaroba di Iva Pacetti e le modalità della sorprendente scoperta. Inoltre, Massimo Marsili, Direttore della Fondazione Puccini di Lucca approfondirà l’affascinante genesi di Turandot.
Interverranno anche Francesco Marini, Presidente della Fondazione Museo del Tessuto; Monica Barni, Vicepresidente della Regione Toscana e Simone Mangani, Assessore alla Cultura di Prato,Filippo Guarini, Direttore del Museo del Tessuto, Giuseppe Moretti, Presidente dell’Associazione Ex Allievi Itis Buzzi.

La serata sarà allietata da alcuni intermezzi musicali ispirati al vasto repertorio di Iva Pacetti.
I brani saranno curati dell’Associazione Perché Verdi Viva ed eseguiti dal soprano Sara Cervasio, dal tenore Giorgio Casciarri e dal pianista Leonardo Andreotti:
O cieli azzurri! (da Aida);
Vissi d’arte (da Tosca);
In questa reggia (da Turandot);
Nessun dorma (da Turandot).

Ingresso Gratuito.
Durante tutta la serata sarà possibile effettuare delle libere offerte per contribuire al restauro.
Con il Tuo aiuto, potremo recuperare una parte importante della storia dell’opera e del costume italiano.

Iscriviti all'Evento Gratuito

Facebooktwitterpinterest

You Might Also Like